Martinsicuro, carenza loculi e ampliamento: le proposte per i due cimiteri

Martinsicuro. Una programmazione chiara, utile per risolvere le criticità che riguardano i due cimiteri cittadini.

 

A chiedere un impegno concreto all’amministrazione comunale, in questa direzione, sono i gruppi consiliari di minoranza al Comune di Martinsicuro (Pd, Si Cambia e M5S) che pongono l’accento sulla carenza di loculi, problema che s trascina avanti da tempo. A Martinsicuro, per esempio, da oltre 5 anni le tumulazioni avvengono i loculi provvisori mentre a Villa Rosa, oramai, non c’è più posto per seppellire chi abbandona la vita terrena.

Ovviamente non solo segnalazioni dei problemi, ma anche indicazioni per la risoluzione.

“E’ necessaria la convocazione della commissione dei lavori pubblici, ” sottolineano all’unisono i consiglieri comunali Giuseppe Capriotti e Marco Massetti e Mauro Paci, segretario Dem, ” per individuare la strada da seguire per superare le attuali criticità che crea dei dispiaceri alla collettività. Non è più rinviabile una ricognizione attenta e puntuale delle concessioni pluridecennali in essere e prevedere un ossario adeguato”.

Secondo le forze di minoranza, esistono salme che da 100 anni occupano i loculi e che, al contrario, potrebbero essere trasferiti negli ossari e recuperare degli spazi.

Ipotesi ampliamento. Tra le proposte formulate per ampliare il cimitero di Martinsicuro c’è quella d utilizzare il vecchio capannone, acquisito al patrimonio comunale, che potrebbe essere sfruttato come forno crematorio. Ma anche una possibilità di ampliare il camposanto verso est con un sottopasso pedonale di collegamento tra l’entrata con l’ampio parcheggio esistente a ridosso della statale 16.