venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoIl commissario Di Stefano lascia la Polstrada di Teramo e va in...

Il commissario Di Stefano lascia la Polstrada di Teramo e va in pensione

Il Commissario Stefano Di Stefano, attuale Dirigente della Polizia Stradale Teramo, va in pensione dopo 41 anni di servizio.

Di Stefano, già Comandante della Polizia Giudiziaria della Polstrada Teramo, era stato nominato nel 2019 Funzionario Vice Dirigente e in questo ultimo mese Dirigente, dopo il pensionamento della V.Questore Nadia Carletti.

Di Stefano, arruolatosi nel 1981, dopo un breve passaggio per il Reparto Mobile di Bari, il Battaglione Motociclisti di Roma e la Sottosezione Polizia Stradale di Pescara, approda a Teramo, prima al Distaccamento di Giulianova e poi in Sezione ove diventa subito responsabile della Polizia Giudiziaria.

Memoria storica della Polizia Stradale, punto di riferimento delle comunità teramane, ha diretto per 30 anni la Polizia Giudiziaria con elevata professionalità, mettendo a segno numerosi colpi contro il crimine e la dilagante illegalità; ha condotto importanti indagini di contrasto al furto e riciclaggio di veicoli, truffe alle assicurazioni, frodi nella commercizzazione di veicoli, falsità di ogni genere e, non ultimo, il contrasto al fenomeno cosiddetto “patenti facili” e “revisioni facili”; il suo impegno profuso è testimoniato, oltre alla sua operosità, anche dai numerosi riconoscimenti concessi dal Capo della Polizia.

Grazie alla sua capacità nella gestione dell’emergenza sanitaria territoriale, maturata nell’ambito del volontariato, nel 2013/2014 il T.A.R. di L’Aquila lo nomina Commissario ad Acta presso l’Ospedale di Tagliacozzo, con il preciso compito di gestire la struttura e riaprire il Pronto Soccorso secondo le linee impartite dai Giudici del Tribunale Amministrativo.

Di Stefano lascia la Polizia di Stato e continuerà a dare il suo prezioso contributo nel mondo del volontario, nel quale lo vede da anni fortemente impegnato come presidente regionale di Anpas Abruzzo.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES