- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
domenica, Luglio 3, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoGiulianova, Unica Beach: 'Giunta Costantini inadempiente alla legge 'Rilancio Italia' a tutela...

Giulianova, Unica Beach: ‘Giunta Costantini inadempiente alla legge ‘Rilancio Italia’ a tutela del turismo’

Ultimo Aggiornamento: domenica, 31 Gennaio 2021 @ 19:25

Giulianova. “Come tutti sanno gestisco la spiaggia Unica Beach, per l’ingresso e la conduzione degli animali d’affezione, ormai da 3 anni. Con orgoglio posso dire di riuscirci con successo e soddisfazione anche da parte dei clienti. Nell’arco di questo poco tempo ho instaurato convenzioni con ben 10 strutture ricettive della zona nord di Giulianova. L’anno scorso ,contro ogni pessimistica previsione, in sinergia con loro , siamo riusciti ad avere un ottimo riscontro turistico”.

Lo scrive all’amministrazione comunale, Giusy Branella per Unica Beach (spiaggia per cani), spiegando che “purtroppo a fronte dei benefici che con tanto sacrificio e impegno abbiamo ottenuto (nonostante la pandemia in corso), da parte vostra è stato assunto un atteggiamento foriero di danni all’economia e all’immagine di noi tutti appartenenti al comparto turistico. Come ben sapete grazie all’entrata in vigore della legge n.77 del 17/07/20, le pubbliche amministrazioni non possono avviare procedimenti sulle concessioni, nel momento in cui il concessionario, in regola con tutti gli adempimenti di legge, esprime la volontà di proseguire a fronte del pagamento del canone concessorio. Proprio al fine di salvaguardare i risultati ottenuti durante l’estate, ben sei mesi fa, il 6 di agosto 2020, ho espresso la volontà di cui all’art. 182 della suddetta legge, con l’intento di garantire in questo modo, continuità ai servizi che ho offerto fino ad ora ad alberghi e case vacanze che aprono le porte al turismo con il pet. Dopo 6 lunghi mesi in cui ho più volte sollecitato, e chiesto riscontro, contattando ognuno di voi, ad oggi l’Amministrazione Comunale giuliese, ancora non prende atto di questa importante realtà, facendo cadere nel vuoto sacrifici, lavoro e promozione turistica di Hotel, Alberghi e Case Vacanze. Ebbene adesso il tempo delle ‘lunghe riflessioni’ è terminato. In questo momento ricevo prenotazioni e richieste di convenzioni , e non intendo far si che, solo per la vostra inerzia, l’estate 2021 inizi nel peggiore dei modi con perdita in numero di presenze turistiche in queste strutture con cui ho attivato proficue collaborazioni”.

“E’ presente – aggiunge – sui vostri tavoli, ed è stato argomento della riunione di Giunta dell’11 gennaio 2021 (decisamente in ritardo sui tempi), la mia istanza ed è molto triste costatare che tutti questi mesi non siano stati sufficienti per consentirvi di riconfermare un successo già ampiamente ottenuto e apprezzato in tutta la Regione Abruzzo e nelle altre Regioni d’Italia. E peggio ancora, non abbiate proprio nessuna idea in prospettiva della stagione 2021. La vostra reticenza al rispondere non è giustificabile con niente, soprattutto davanti al rischio di un crollo economico già paventato dall’emergenza COVID. Potrei citarvi alcune delle strutture che mi chiedono se e cosa potranno proporre ai propri clienti, come l’Hotel Klipper, o l’Hotel 900, oppure la Casavacenza Otium. Senza parlare dell’Hotel Smeraldo che, nella scorsa estate, ha riempito la propria struttura di turisti accompagnati dal proprio pet e venuti a Giulianova proprio per la bella opportunità di poterselo portare al mare, in una spiaggia attrezzata come UNICA BEACH . Non dovrebbe essere necessario portare degli esempi a chi si professa ‘imprenditore’ ed esperto nel settore turistico e della promozione di una città costiera come Giulianova. Dovreste saperlo da soli . Ma pare che cosi non sia. Per questo motivo mi rivolgo a voi mediante una lettera aperta, con la speranza che tramite i mezzi di comunicazione riusciate a prenderne visione ed atto, magari trovando il tempo, o idea, per fornire una risposta a me e a tutti i cittadini. Nel frattempo comunico ufficialmente ai turisti e a tutte le strutture ricettive pet friendly che si sono promosse come tali, negli anni precedenti, mediante siti web, piattaforme e ogni tipologia di pubblicità, che UNICA BEACH è presente ed attiva e lo continuerà ad essere. Fornirà i servizi previsti così come la legge consente e lo farà esattamente dove è ubicata la concessione intestata all’Associazione da me rappresentata, in via Lungomare Zara, a Giulianova nord . La concessione non è scaduta nè decaduta e tanto meno revocata, motivo per il quale non sussistono gli estremi per non prendere prenotazioni e attivare convenzioni per l’estate 2021”.

“Al momento, e fino a quando non ci sarà una vostra presa d’atto, l’Amministrazione Comunale di Giulianova risulta inadempiente alla Legge Rilancio Italia, entrata in vigore per salvaguardare il comparto turistico dall’emergenza sanitaria da COVID 19. Ed è con il rischio del crollo turistico e delle presenze in tutte le strutture coinvolte, che dovrete confrontarvi, assumendovi la responsabilità di un ennesimo colpo ai danni dell’ economia locale”, conclude la Branella.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'