Giulianova, studenti del Liceo Curie sospendono lo sciopero

Giulianova. Gli studenti del Liceo Curie bloccano lo sciopero ringraziando la scuola per l’impegno profuso e ribadendo la volonta di tornare in DAD fino a che la situazione pandemica non migliori notevolmente.

“Le nostre azioni di questi ultimi giorni – precisano i rappresentanti d’Istituto del Liceo Curie – non erano rivolte contro la nostra scuola, anzi cogliamo l’occasione per ringraziare La Preside, La Vice-Preside e tutti i professori per il lavoro fatto fino ad oggi per garantire un alto livello d’apprendimento durante la Dad e per gli interventi per la messa in sicurezza dell’Istituto con il protocollo per la gestione dell’emergenza sanitaria. Il nostro obiettivo è quello di far smuovere il pensiero delle istituzioni, e far capire che in questo momento la scuola in presenza non è fattibile”.

“Ci sono stati svariati tentativi – aggiungono – durante l’anno per il rientro in presenza che, purtroppo, si sono dimostrati fallimentari a causa di comportamenti non idonei della popolazione nonchè delle forti criticità riscontrate nel sistema dei trasporti. Il risultato è stato solo quello di portare disagio alle famiglie. Essendo al momento i soli nel combattere questa causa, lo sciopero è da definirsi sospeso. Se le Istituzioni non dovessero tornare indietro, lanciamo un appello alle amministrazioni locali per organizzare uno screening di massa di tutti gli studenti e del personale scolastico di Giulianova e in particolare del Liceo Marie Curie”.

“Aspettiamo con piacere l’intervento di altre scuole della regione nella speranza che si possa continuare la Dad fino alla fine dell’anno”, concludono.