6.5 C
Abruzzo
lunedì, Agosto 15, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoGiulianova, il carico del Circolo Colibrì parte per l'Ucraina

Giulianova, il carico del Circolo Colibrì parte per l’Ucraina

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 10 Marzo 2022 @ 16:47

Giulianova. Questo pomeriggio, il Sindaco di Giulianova Jwan Costantini ha visitato il magazzino del Circolo Colibrì, a Colleranesco, dove si stavano effettuando le ultime operazioni di carico dei due mezzi che domani, con Ambra Di Pietro, Egidio Casati, Lino De Flaviis, Camillo Pomenti, Olger Pajo e Bruno Palandrani, partiranno alla volta di Sighetu Marmateu, sul confine rumeno-ucraino.

I furgoni sono stipati di materiale medico sanitario che, consegnato successivamente al Centro clinico-medico militare nazionale di Kiev, sarà a disposizione della popolazione in guerra. L’iniziativa di solidarietà, che in poche ore ha visto la generosa raccolta del materiale richiesto, è stata promossa dal Circolo Colibrì di Giulianova, in collaborazione con Radio Tortoreto, “La voce dell’ Abruzzo” Aps Italia e Soccorso Amico. T

anti i volontari che hanno dato il loro sostegno e il loro tempo, permettendo di organizzare la spedizione in pochissimo tempo.

“Attivarsi dinanzi all’emergenza – spiega la presidente del Colibrì Ambra Di Pietro – è nel codice genetico del circolo. Abbiamo detto sì al Senegal e alla città nella fase critica della pandemia. Lo ripetiamo adesso alle comunità ucraina, aggiungendo al sì anche il “vengo”. Sì vengo, anzi, veniamo, perchè con noi ci sono spiritualmente anche i volontari, l’ Abruzzo, il cuore di tutti coloro che hanno voluto aderire e donar”.

“La città saluta il Colibrì e augura buon viaggio – dice il Sindaco – 1603 chilometri sono tanti, ma il tragitto sarà più breve e leggero se ad accorciare le distanze ci saranno il cuore e l’affetto di tutti i giuliesi. Oggi sono venuto a garantire questo: Giulianova è con la popolazione ucraina e con tutte le associazioni, gli enti, i comitati, i cittadini che, come recita il motto del Colibrì, hanno capito che è questo il momento per fare finalmente la loro parte”.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'