Focolaio all’Avicoop: due contagi anche a Controguerra

Controguerra. Sono due i positivi di Controguerra al Covid19 (i primi accertati dall’emergenza sanitaria) legati al focolaio emerso nell’Avicoop.

 

Stabilimento del gruppo Amadori che la proprietà ha chiuso a scopo precauzionale per consentire lo screening di tutti i dipendenti.

La comunicazione è stata data, attraverso un avviso, dal sindaco Franco Carletta che pubblicamente ha voluto manifestare la propria solidarietà e gli auguri di pronta guarigione.

Lo stesso Carletta ha voluto lanciare un invito alla cittadinanza e in particolare di “rispettare le misure di precauzione per la non diffusione del contagio, come l’utilizzo della mascherina, la frequente sanificazione delle mani e il rispetto della distanza interpersonale. Ma soprattutto di essere attenti e responsabili per la tutela della salute delle fasce più deboli e di tutta la comunità della nostra Controguerra”.