Covid, il sindaco “chiude” anche le scuole dell’infanzia di Martinsicuro e Villa Rosa

A Martinsicuro l’ordinanza regionale di sospensione della didattica in presenza (che prevede stop per elementari, medie e superiori) avrà un’applicazione ancora più restrittiva.

 

Il sindaco Massimo Vagnoni, infatti, in maniera precauzionale e alla luce di alcune situazioni in essere, ha disposto a partire da domani, 1 marzo e fino a nuovo provvedimento, la sospensione delle attività didattiche in presenza per la scuola dell’infanzia statale di via Aldo Moro a Martinsicuro e di quella di via Franchi a Villa Rosa.

Il provvedimento, frutto anche di un confronto con la dirigenza scolastica, si ricollega anche a due situazioni emerse negli ultimi giorni. L’isolamento fiduciario per gli alunni e il personale della scuola dell’infanzia di via Moro, per la presenza di un sospetto caso di variante inglese e il tracciamento in atto, invece, per un caso Covid in quella di Villa Rosa.

Da qui, la decisione di sospendere la didattica in presenza per i piccoli alunni dei due plessi scolastici.

Con la stessa ordinanza sindacale firmata in mattinata, inoltre, è stata disposta la sospensione del servizi di mensa per la scuola dell’infanzia paritaria di via Strabone. In questo caso, invece, la didattica in presenza sarà limitata alla fascia oraria dalle 8.15 alle 13.15.

“L’andamento dei contagi ci spinge ad adottare ulteriori misure restrittive a tutela della salute dei cittadini e, in particolare, dei minori frequentanti le scuole d’infanzia”, commenta il sindaco Vagnoni.

Sono consapevole dell’importanza del servizio per la comunità e spero di poter provvedere al più presto a riattivare il normale servizio educativo”.