Controguerra, assistenza domiciliare alla nonnina con il Covid. La lettera di ringraziamento

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: domenica, 12 Settembre 2021 @ 21:40

Controguerra. Una lettera per ringraziare l’azienda sanitaria per l’assistenza domiciliare assicurata ad una nonnina di Controguerra, di 104 anni, colpita dal Covid.

 

A scriverla è Maria Luisa Lucidi che, pubblicamente, vuole tributare un ringraziamento all’assistenza domiciliare prestata alla nonna.

“In particolare voglio ringraziare ed elogiare”, si legge nella lettera, “ il coordinatore Graziano Muzietti per il lavoro di assistenza assicurato alla mia nonna di 104 anni colpita dal Covid. Siamo stati presi dalla disperazione: nessuno ci diceva cosa fare. Dopo alcuni giorni siamo stati indirizzati all’Adi di Nereto e gli operatori, nel giro di un’ora, erano già a casa nella persona di Graziano.

 

Ci ha rassicurati, ci ha spiegato cosa fare. Con pazienza ha aiutato mia nonna ad alimentarsi e nutrirsi, reggendole il braccio per ore, fino a quando non fosse finita la flebo. Graziano Muzietti non solo ha svolto il suo servizio con perizia e professionalità, ma è stato estremamente gentile, disponibile, cordiale, umano e sempre sollecito. Considero”, conclude la donna, “ il coordinatore una vera eccellenza del nostro servizio sanitario locale. Grazie di tutto”.

 

 

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate