Colonnella, cattivi odori: accesso agli atti di Berardini

Colonnella. “Il disagio legato ai miasmi a Vallecupa continua. I cittadini lamentano ancora la persistenza dei cattivi odori e l’inerzia sia del Comune che della Regione nella risoluzione della problematica.

 

Nonostante le azioni messi in campo, istituzionali e non, ad oggi nulla è cambiato” in una nota il deputato Fabio Berardini. “Servono elementi tecnici e gestionali dell’attività e valutazioni di carattere ambientale così ho deciso di scrivere all’Arta. E’ necessario fare chiarezza e soprattutto dare risposte alla cittadinanza. La proroga concessa dalla Regione all’azienda è scaduta il 31 ottobre” continua il deputato teramano.

 

“Ho chiesto di prendere visione di tutti gli atti relativi ad ispezioni e controlli elaborati dall’Arta Abruzzo riguardo la vicenda sopra indicata a partire dal 1° gennaio 2019 fino ad oggi, di tutti gli atti e documenti riguardanti il procedimento amministrativo relativo alla proroga fino al 31 ottobre 2020 che sarebbe stata concessa alla Stam per mettere a norma gli impianti e ridurre le emissioni e di tutti gli atti relativi a controlli ed ispezioni effettuate per garantire l’adempimento di tutte le prescrizioni impartite alla Stam dalle Autorità preposte e prescritte dall’AIA” spiega l’On. Berardini.

 

“Ricordo che a giugno è stato presentato anche un esposto al Noe e ribadisco la mia vicinanza alla popolazione. Ciascuno dovrà prendersi le sue responsabilità e fare la sua parte. Attendiamo quindi risposte a tutela dei cittadini anche dal sindaco di Colonnella e soprattutto da Regione Abruzzo che in data 16 settembre nella persona dell’assessore Campitelli, prometteva soluzioni” conclude Fabio Berardini.