Atri, verso il 60% degli ultraottantenni “completamente” vaccinati

Atri. Nella giornata di oggi, sabato 20 marzo 2021, dalle ore 9 sino al termine delle operazioni, ad Atri nel Palasport Di Nardo Di Maio Pasquali del Centro Turistico Integrato si stanno somministrando le dosi di richiamo del vaccino per i 534 ultraottantenni residenti nel territorio comunale che si sono sottoposti alla vaccinazione nelle giornate del 20-21 e 22 febbraio.

Nei giorni scorsi tutte le persone interessate sono state contattate dagli Uffici Comunali per le comunicazioni relative alla fascia oraria nella quale si sono dovuti recare oggi nella sede vaccinale. La campagna vaccinale continuerà nelle prossime settimane con le vaccinazioni degli ultraottantenni a domicilio, dei disabili e delle persone con patologie croniche e invalidanti oltre a tutti gli ultraottantenni che si sono registrati in ritardo nella piattaforma regionale o che devono ancora provvedere a esprimere la propria manifestazione di interesse.

“Da oggi quindi, – commenta il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – in attesa che vengano vaccinati a domicilio anche i circa cento residenti interessati, oltre il 60% della popolazione ultraottantenne della nostra città sarà completamente vaccinato, questo rappresenta un risultato molto importante per la tutela della salute di una delle categorie di persone più colpite da questo virus ed è il primo concreto passo per guardare a un prossimo futuro in cui si possa ritornare a vivere con più tranquillità e si possa finalmente ripartire. Ringrazio la Asl di Teramo e tutti coloro che con il proprio impegno e la propria professionalità stanno lavorando per garantire il corretto svolgimento delle operazioni di vaccinazione, dai sanitari ai volontari”.