Atri in Azione: “Le crepe sulla SS553 si stanno aggravando” FOTO

Atri. “Non cambia, anzi si aggrava la situazione della viabilità sulla SS553, nel territorio comunale di Atri, nei pressi dell’Ospedale S.Liberatore ed in Via della Repubblica”. Torna l’allarme dal Comitato Promotore di Atri in Azione.

Già dallo scorso novembre il Comitato aveva segnalato la presenza, in alcuni tratti del centro della carreggiata, di crepe piuttosto evidenti e avvallamenti. “Tali criticità non solo non sono state superate, ma, addirittura stanno ulteriormente aggravandosi”, prosegue la nota di Atri in Azione.

“Da un sopralluogo fatto nei giorni scorsi – di cui alleghiamo foto – si è riscontrata la presenza di due punti molto pericolosi, nei pressi della curva prospiciente l’ingresso del Commissariato di P.S., a causa di avvallamenti, ben percepibili al transito, probabilmente dovuti allo smottamento del terreno sottostante”.

“Auspichiamo un tempestivo e risolutivo intervento dell’ANAS – ribadisce Michele Capanna Piscè coordinatore cittadino di Atri in Azione – anche in considerazione dell’alta densità di circolazione. Non meno gravi sono le condizioni di un tratto importante di Via della Repubblica, che, per anni, causa chiusura della SS553, è stata l’unico punto di accesso alla città per i veicoli provenienti da Pescara, quindi, sottoposta ad un transito continuo e pesante. Il manto stradale versa in una situazione drammatica – dichiara ancora Michele Capanna – presentando notevoli spaccature e avvallamenti al centro della carreggiata che necessitano evidentemente di una particolare attenzione e cura. Pertanto, invitiamo l’Amministrazione Comunale e gli uffici competenti a verificare prontamente lo stato del manto stradale e intervenire con i dovuti provvedimenti, affinché si torni ad una avere percorribilità accettabile.”