Atri, all’Istituto Zoli nuovi operatori socio sanitari

Atri. Lo scorso 12 maggio, all’ospedale San Liberatore di Atri, i diplomati all’Istituto Professionale per la Sanità e l’Assistenza Sociale “Adone Zoli” dello scorso anno scolastico hanno conseguito la qualifica di Operatore socio-sanitario (OSS): Laura Bakiu, Asia Bernardini, Luana Bontempo, Tania Colancecco, Ylenia Cortese, Alessia D’Ignazio, Sara D’Anastasio, Matteo Fidanza, Marika Flarà, Desy Giansante, Riccardo Graziani, Martina Maddaloni, Jessica Marinelli, Rosi Vadini, Alisia Vallese.

 

Un traguardo ambito e non facile da organizzare a seguito dei protocolli restrittivi imposti dalla pandemia in atto, che nasce da un complesso lavoro di intesa tra Dirigenza, docenti,  Ufficio Scolastico Regionale, Regione Abruzzo, ASL di Teramo e Ospedale di Atri, e che permette agli studenti dello Zoli, a partire dal 4° anno, di intraprendere un percorso biennale, unico nel suo genere nella provincia di Teramo, altamente professionalizzante grazie al convolgimento di formatori professionisti della Asl in ambito socio-sanitario e al tirocinio nei reparti ospedalieri.

L’Istituto Professionale per la Sanità e l’Assistenza Sociale di Atri offre ai suoi studenti continue opportunità di studio e di ricerca, mirate a sviluppare una formazione professionale qualificata, ad orientarli nelle scelte del loro prossimo futuro in campo sociale e medico-sanitario attraverso incontri sia in presenza sia in modalità e-learning con autorevoli esperti del settore, e stage presso le RSA, gli istituti educativi dell’infanzia, le associazioni di volontariato e le case famiglia del territorio. Esperienze efficaci di collaborazione fra scuola e territorio che consentono ai ragazzi di avere un primo contatto con il mondo del lavoro, di acquisire competenze specifiche per il loro futuro professionale, di farsi conoscere ed apprezzare.

«Ringrazio il Dott. Micheloni e la Dott.ssa Francia dell’Ufficio Formazione, Aggiornamento, Qualità della ASL di Teramo e la Dott.ssa Mancini del Presidio Ospedaliero di Atri, che costantemente ci seguono e ci sostengono e che anche quest’anno sono riusciti ad organizzare in tempi brevi l’esame finale di qualifica, requisito necessario per partecipare ai numerosi concorsi e selezioni di lavoro indetti per il reclutamento di operatori socio sanitari», dichiara emozionata il Dirigente Scolastico, Paola Angeloni, “Mi complimento con i nostri ragazzi per l’eccellente risultato ottenuto, e aggiungo meritatissimo, perché nonostante la pandemia in corso, non si sono mai tirati indietro, svolgendo il tirocinio in ospedale già da veri professionisti, consapevoli che la loro professione prevede grandi responsabilità, ma ricambia con grandi emozioni e soddisfazioni”.