Alba Adriatica, rendiconto 2018. Corte dei Conti: potenziare la capacità di riscossione dei tributi evasi

Alba Adriatica. Rafforzare la capacità di riscossione delle entrate tributarie ed extra-tributarie. E’ uno dei rilievi, peraltro già evidenziato per le annualità precedenti, che sottolinea la sezione regionale di controllo della Corte dei Conti nell’analizzare il rendiconto di gestione del 2018.

 

Nella periodica analisi dei conti comunali, la magistratura contabile ha certificato da un lato il buon stato di salute del bilancio comunale del 2018, senza che lo stesso facesse emergere criticità, ma ha posto l’accento su un aspetto che peraltro aveva già connotato le gestioni dal 2015 al 2017. La necessità per il Comune di Alba Adriatica di potenziare le attività di recupero dell’evasione, aspetto che nel corso degli ultimi anni è stato comunque migliorato, resta un elemento sul quale la Corte dei Conti continua a poggiare la propria attenzione.

 

Così come vanno messe in atto azioni tese alla congrua quantificazione del fondo crediti di dubbia esigibilità. Percorso teso a salvaguardare i parametri di una sana e corretta gestione finanziaria, anche per le successive gestioni. Così con  l’obbligo di evidenziare le spese di rappresentanza dell’Ente.