Alba Adriatica, nuovo lungomare: la progettazione sarà fatta dal Comune con un supporto esterno

Alba Adriatica. Poco meno di 100mila euro, nel prossimo biennio, per affidare un incarico di natura tecnica che assolverà a funzioni di supporto all’ufficio lavori pubblici per la progettazione del nuovo lungomare di Alba Adriatica.

 

Il percorso necessario per ridisegnare l’assetto della riviera è già partita da tempo con lo stanziamento di 6 milioni di euro che l’amministrazione comunale andrà a reperire con la contrazione di un mutuo che sarà acceso nell’anno in corso. E attorno a quella che sarà sicuramente un’opera destinata a rivoluzionare quella che è la principale vetrina della città, poi, si innestano altre strategie di natura operativa.

 

Tra le poste di bilancio che hanno connotato, nell’annualità da poco conclusa, l’ultimo assestamento finanziario, infatti c’è anche quella di investire 95500 euro per affidare un incarico di supporto tecnico-artistico all’ufficio lavori pubblici per dettare le linee che saranno alla base della riqualificazione del lungomare.

 

L’esecutivo guidato da Antonietta Casciotti aveva, da tempo, già deciso di affidare la progettualità alla struttura tecnica comunale. Operazione, questa, che consentirà di ottenere un risparmio quantificato in circa 600mila euro. Somma che sarà nella sostanza investita nell’opera stessa.