Alba Adriatica, “nuova” scuola media con risparmio energetico: ristoro da 250mila euro

Alba Adriatica. La progettazione di un edificio ad energia quasi zero consente al Comune di fruire di un sostanzioso ristoro di natura economica (concesso dal Gestore Servizi Energetici) di 250mila euro, parte dei quali saranno investivi nei lavori del terzo lotto della scuola media Enrico Fermi.

 

Il contributo riconosciuto andrà a coprire nella misura del 100% delle spese sostenute per le opere utili all’efficienza energetica dei lavori ultimati di recente e, che in questo frangente, hanno avuto un’incidenza limitata. Ma la stessa somma sarà importante per potenziare e migliorare una serie di aspetti sul piano del risparmio energetico nello step successivo.

Il finanziamento ottenuto”, commenta il sindaco Antonietta Casciotti, ” è figlio della lungimiranza di progettare un edificio in una fase antecedente agli obblighi normatici, e agli sforzi profusi circa il rispetto della tempistica perentoria di riconsegna dell’opera,  dal team di progettazione capeggiato e coordinato dall’architetto Luigi Irelli e dal geometra Di Salvatore Luca (progettazione architettonica e tecnica) e da tutte le figure professionali coinvolte in tale ambizioso progetto quali l’Ing. Gianni Ciarrocchi (progettista strutturale), l’Ing. Marco Pennarosa (progettista Energetico), l’Ing. Eleonora Sablone (progettista CAM),  il Geom. Andrea Mattioli (progettista Sicurezza) e il Collaudatore Ing. Valerio Durante”.

Nel frattempo sono a buon punto le attività di progettazione del terzo stralcio dell’opera che consentiranno, alla fine di tutto il percorso, di avere una scuola totalmente nuova. Intervento da circa 2 milioni di euro frutto di un finanziamento del Miur del 2018.

Con l’esecuzione delle nuove opere”, chiosa il sindaco, “il ristoro da parte del GSE sarà ancora più corposo grazie all’ingente quota di impianti e componenti energetiche soggette a rimborso che riguarderanno l’ultimo stralcio, offrendo alla popolazione scolastico un edificio dagli alti standard di confort e sicurezza”.