Alba Adriatica, Erasmus+ YES+: la mobilità degli studenti prosegue online

Alba Adriatica. A distanza di un anno e mezzo dall’ultima tappa del progetto Erasmus+ YES+, capitanato dall’Istituto Comprensivo di Alba Adriatica, e tenutasi a novembre 2019 proprio nella cittadina abruzzese, si è svolta dal 1 al 7 giugno l’ultima mobilità degli studenti, questa volta in modalità on-line.

 

Gli alunni delle cinque scuole partner, (Italia, Francia, Spagna, Polonia e Estonia) sono stati, infatti, ospitati virtualmente a Tallin.

I ragazzi hanno completato il loro viaggio nella simulazione e gestione di micro-imprese, affrontando l’ultimo blocco tematico dedicato al settore terziario. Hanno così potuto fondare e dirigere attività alberghiere, di ristorazione, nonché pasticcerie, bar, pizzerie e agenzie di viaggio. Tutte attività che a causa della pandemia hanno negli ultimi mesi dovuto subire pesanti chiusure e perdite economiche. Ma nessuna pandemia, nessun virus, nessuna difficoltà hanno potuto fermare l’entusiasmo ed il desiderio di scoprire ed aprirsi al mondo degli alunni e degli insegnanti impegnati nel progetto Erasmus+.

“In questo difficile periodo che ci ha visti costretti da un lato a convivere con il distanziamento sociale”, sostiene la Dirigente Scolastica Prof.ssa Nadia Di Gaspare, “e dall’altro l’umanità impegnata ad  unirsi per confrontarsi con grandi sfide planetarie, i progetti Erasmus+,  con il loro messaggio di apertura e confronto con l’Europa ed in definitiva con il mondo, rappresentano uno strumento prezioso ed efficace per permettere ai ragazzi e ad i loro insegnanti, di misurarsi e affrontare la complessità del nostro tempo”.

Tuttavia, non è ancora il momento di calare il sipario sul progetto YES+ (Youth Entrepreneurial Skills plus), perché gli insegnati, grazie alle vaccinazioni effettuate dai vari governi, potranno trovarsi a Tallin a fine agosto per concludere i lavori, presentando tra le altre cose il report di valutazione ed il manuale delle buone pratiche realizzate.