Alba Adriatica, blitz alla stazione ferroviaria: giovane donna fermata con due etti di marijuana

Alba Adriatica. Sulla banchina della stazione ferroviaria con due etti di marjuana custoditi della borsa. Una giovane donna di Chieti, E.D. ieri sera, è stata fermata e arrestata dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica all’interno dello scalo ferroviario.

 

L’operazione è stata perfezionata durante un blitz pianificato, dai militari guidati dal tenente colonnella Emanuele Mazzotta, nell’area del “ferro di cavallo”. Durante i controlli i militari hanno notato la giovane che si aggirava in una piazzola dei binari presente all’interno della stazione.

 

A quel punto è stata fermata e accompagna in caserma per essere sottoposta a perquisizione. I carabinieri hanno recuperato 200 grammi di marjuana che la giovane custodiva in una borsa a tracolla. La teatina, già nota alle forze dell’ordine, accusata del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stata trattenuta in una camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida in programma nelle prossime ore. Inoltre, nei suoi confronti è scattata una sanzione da 400 euro per la violazione delle norme anti-covid legate alle limitazioni della zona arancione (in vigore fino a ieri).