Pineto, due classi dell’IC Giovanni XXIII in quarantena

coronavirus

Pineto. Due classi dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII sono state poste in quarantena cautelativa a causa della positività riscontrata in due alunni.

 

“Si tratta di un protocollo di precauzione e di monitoraggio che riguarda i contatti stretti dei positivi, sono infatti i soli bambini a essere sottoposti alla quarantena non i loro famigliari, a meno di eventuali sintomi”, specifica il Sindaco Robert Verrocchio. “Va detto che si tratta di casi per lo più asintomatici e probabilmente in meno di 15 giorni si rientrerà nelle classi. Per gli studenti, come conferma anche il dirigente Gaetano Avolio, è prevista la didattica a distanza. Nel nostro comune al momento ci sono 13 casi di positività”, aggiunge Verrocchio.

“Siamo tutti consapevoli del delicato momento che stiamo vivendo e occorre uno sforzo maggiore da parte di tutti per adottare comportamenti in linea con le disposizioni anti-Covid: distanziamento interpersonale di almeno un metro, mascherine indossate correttamente, frequente igiene delle mani. Con le accortezze necessarie possiamo condurre la nostra vita, senza farci prendere dall’ansia o da paure esagerate. Il virus esiste, ma abbiamo gli strumenti per proteggerci. Dobbiamo considerarci tutti potenziali asintomatici e evitare di contagiare gli altri con comportamenti superficiali”.

Il Sindaco di Pineto ricorda anche che l’unica fonte per comunicazioni certe circa i numeri del contagio è la Asl. “Quindi evitiamo allarmismi e agiamo con intelligenza”, ha concluso il primo cittadino.