Giulianova, sfruttamento prostituzione e bancarotta: condannato a 11 anni

Giulianova. Nel pomeriggio di oggi la Stazione Carabinieri di Giulianova, coordinata dal Maggiore Vincenzo Marzo, ha arrestato due persone in esecuzione di ordini di custodia cautelare.

In particolare è finito in manette A.D.G., 53 anni, di Giulianova per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso, ricettazione e bancarotta fraudolenta.

Dovendo scontare una condanna ad 11 anni e 7 mesi di reclusione è stato rinchiuso al carcere di Teramo.

Agli arresti domiciliari è finita, invece, una rom di 41 anni, la quale deve espiare 5 mesi e 12 giorni di reclusione per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.