Pescara: “Il Comune deve sfrattare gli artigiani dal mercato di piazza Muzii”

Pescara. “L’assessore al Commercio Cuzzi dovrà sfrattare gli artigiani legittimi assegnatari dei 23 box del mercato di piazza Muzii entro le prossime due settimane. In caso contrario, ovvero se la giunta Alessandrini non approverà la delibera di revoca delle assegnazioni, sarà lo stesso dirigente al ramo a mandare avanti le assegnazioni e che il sindaco ha tenuto congelate per anni senza alcuna giustificazione”.

 

E’ il vice capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara Vincenzo D’Incecco, a riferire l’esito della seduta della Commissione comunale Commercio convocata sulla problematica dietro sua richiesta specifica.

“A questo punto”, commenta D’Incecco, “inizia il conto alla rovescia in attesa di vedere cosa farà l’amministrazione, in realtà consapevole di essere finita in un cul de sac per il capriccio dell’assessore Cuzzi, esponendo le casse comunali a ricorsi e contenziosi da parte degli artigiani, ricorsi che lo vedranno soccombere. E nel frattempo il sindaco Alessandrini ha già condannato il Comune a perdere 100mila euro di incassi, perdendo i fitti che i 23 artigiani avrebbero pagato negli ultimi due anni, somme di cui ovviamente chiederemo conto chiamando in causa anche il Collegio dei Revisori dei Conti”.