Aeroporto Pescara, da Giunta regionale ok a riutilizzo economie

Pescara. La Giunta regionale, su proposta del presidente Luciano D’Alfonso, in considerazione del conseguimento di economie pari a 724mila 524 euro, derivanti dai lavori di ampliamento dell’aerostazione passeggeri (già finanziato con 3 milioni 460mila euro), ha deliberato il rilascio del nulla osta al riutilizzo, da parte di Saga, di tali economie.

Le economie serviranno per: manutenzione straordinaria e ammodernamento del sistema IT con diverse aree di intervento; manutenzione straordinaria e ammodernamento del sistema di gestione del parcheggio dell’aerostazione attraverso nuovi sistemi di automazione di fabbrica per il controllo degli accessi veicolari; manutenzione straordinaria e ammodernamento del layout del parcheggio dell’aerostazione.

Intanto, sempre in tema di aeroporto, Armando Foschi dell’associazione ‘Pescara – Mi piace’ denuncia che “la Saga non ha più soldi liquidi in cassa e probabilmente riuscirà a pagare gli stipendi solo fino ad agosto, senza poter versare la quattordicesima al proprio personale”.

“La Regione Abruzzo – afferma – non ha ancora approvato la delibera di rifinanziamento, e ci sono crediti che la Saga non riesce a riscuotere, crediti comunque compensati dai debiti che la società deve a Inps e altri Enti. È la realtà nuda e cruda venuta fuori nel corso di una riunione convocata d’urgenza dalla governance della Società di gestione dei servizi a terra con i sindacati, una riunione che ha svelato una realtà che purtroppo sospettavamo e che avevamo prospettato già da diversi mesi. A questo punto vogliamo capire cosa intende fare la Regione per tutelare posti di lavoro e diritti dei dipendenti Saga, ma anche i servizi rivolti all’utenza, visto che a oggi non sono da escludere neanche scioperi e proteste”.