Pescara, corruzione e turbativa d’asta: arrestati politici e imprenditori

Pescara. I finanzieri del Comando Provinciale di Pescara, su delega della Procura della Repubblica di Pescara, hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di 5 soggetti tra politici ed imprenditori, coinvolti in un’attività di corruzione, turbativa d’asta, finanziamenti illeciti e assunzioni clientelari.

 

I dettagli dell’operazione verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma alle ore 10,30 di oggi nell’ufficio del Procuratore della Repubblica di Pescara, Massimiliano Serpi e dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara, il colonnello Vincenzo Grisorio.

Coinvolti nell’operazione della Finanza sono gli ex assessori Giacomo Cuzzi e Simona Di Carlo, e il segretario cittadino del Pd Moreno Di Pietrantonio, tutti agli arresti domiciliari. Gli imprenditori sono Cristian Summa e Andrea Cipolla, anche loro ai domiciliari.