Montesilvano: “Alberi e siepi sradicati per il Jova Beach Party” VIDEO-FOTO

Montesilvano. Alberi e spiepi sradicati con la ruspa dalla spiaggia che ospiterà il Jova Beach Party a Montesilvano.

E’ un nostro lettore, al pari di decine di persone che sono passate stamani sul lungomare montesilvanese, a denunciare quanto sta accadendo per preparare l’area che ospiterà, il prossimo 7 settembre, il mega-concerto di Jovanotti.

“Alberi e siepi a ridosso della spiaggia, non potature: stanno eradicando per almeno 100-150 metri se non di più”, riferisce Guido Ramini, che ha scattato diverse foto è girato anche un video che ha indotto i due operai a interrompere i lavori. “Capirei aprire un varco per l’accesso di 40-50 metri, ma togliere tutto è una vergogna e un danno grosso. Inoltre, mentre stavano togliendo le siepi, è stata portata via anche qualche pianta di tamerice”.

Attorno all’area si è radunata anche una piccola folla per lamentarsi di quello che viene definito “un danno, perché quella vegetazione serve a trattenere la sabbia quando tira vento, evitando che finisca in strada”, aggiunge Ramini, che ha telefonato sia alla polizia municipale che ai carabinieri forestali, senza però aver visto alcuna pattuglia intervenire.

ALIANO: SOLO STERPAGLIE E IMMONDIZIA

E’ l’assessore con delega al Demanio marittimo, Anthony Aliano, a replicare alla denuncia, asserendo che ad essere rimossa è stata solo della “sterpaglia che negli anni è diventata ricettacolo di siringhe, preservativi, topi, feci ed urina, nonché nascondiglio per la droga degli spacciatori”, escludendo che siano state estirpate piante e tamerici”.

L’assessore ha anche postato su Facebook un video del suo sopralluogo, raccogliendo decine e decine di commenti favorevoli da parte di chi ritiene quelle siepi un elemento di degrado.

Nella tabella dei lavori iniziati oggi, anche lo smantellamento di tre stabilimenti balneari – Sabbia d’Oro, Hotel Prestige e Bagni Bruno – che entro la mattina di giovedì 29 dovranno avere liberato i lidi da ombrelloni, palme e attrezzature. “Lo facciamo volentieri, anche sapendo di creare qualche piccolo disagio ai nostri clienti, che però hanno ben compreso l’importanza dell’evento – spiegano Elio Di Giuseppe e Pina Silvetti, titolari di Sabbia d’Oro e Bagni Bruno – Dal 9 settembre potremo risistemare gli ombrelloni per l’ultima parte della stagione”.

“Stiamo seguendo il crono-programma dei lavori – spiega Alessandro Pompei, assessore ai Grandi Eventi – Sono partiti dalla spiaggia, previsti pulizia delle siepi e livellamento dell’arenile per la sistemazione del palco. Su viabilità e parcheggi nei prossimi giorni avremo un quadro più chiaro che ufficializzeremo”.