Castiglione a Casauria: proseguono le ricerche dell’uomo caduto nel fiume

Castiglione a Casauria. Proseguono le ricerche dell’uomo che ieri, intorno alle 14,00, è stato visto cadere dal ponte sul fiume Pescara, in prossimità dell’abbazia di San Clemente, nel comune di Castiglione a Casauria.

A lanciare l’allarme, ieri, è stato un automobilista che ha visto l’uomo, un 46enne di Lanciano, cadere dal ponte,, da un’altezza di circa 70 metri. Si tratta di un dipendente della Asl di Pescara, la cui auto, una Fiat Freemont bianca, è stata trovata nelle vicinanze dai carabinieri, sulla strada che conduce alla Tiburtina: all’interno del veicolo c’erano dei biglietti che lasciano pensare a un gesto estremo da parte dell’uomo, probabilmente affetto da qualche tempo dalla depressione.

Dopo le ricerche proseguite fino a sera, nelle acque rese copiose dalle piogge delle scorse settimante, le squadre di forristi del Soccorso Alpino e Speleologico, tornate in acqua questa mattina all’alba, seguendo la corrente si sono allontanate per diversi km dal ponte e hanno perlustrato il fiume Pescara in direzione di Torre dei Passeri, fino alla confluenza con il fiume Orta.

I sommozzatori dei Vigili del Fuoco si stanno intanto immergendo in prossimità dei numerosi sbarramenti naturali, tronchi e residui di vario genere sono infatti presenti nel fiume anche a diverse profondità.

Sul luogo stanno operando anche i Carabinieri del Comando Stazione di Torre dei Passeri.