-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Chieti, Riccardo: ’22 euro per la manutenzione delle scuole teatine: una miseria’

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 14:36

giampiero_riccardo_e_alessandro_marzoliChieti. “Tramite la determinazione n. 1470, si scopre che l’amministrazione del sindaco Chieti Di Primio ha provveduto a stanziare la somma di 6600 euro per la piccola manutenzione nei 33 plessi scolastici cittadini, durante tutto l’anno. Non essendo circoscritta ad alcun periodo specifico, la spesa è effettivamente da intendersi distribuita per l’intero anno scolastico”.

Così in una nota il presidente dell’associazione ‘Zapping’, Giampiero Riccardo, in riferimento ad una determinazione (http://www.gazzettaamministrativa.it/docviewer/view/index.php?resId=6962d90d-14a2-11e3-b9d2-5b005dcc639c#/0).
“Il che – prosegue Riccardo – induce a due semplici calcoli: 6600 euro divisi per 33 istituti fanno 200 euro a scuola che a loro volta, divisi per i nove mesi della programmazione didattica, equivalgono a un budget di 22 euro mensili. L’equivalente del costo di 10 confezioni di carta igienica. Con questi soldi, i Presidi dovrebbero provvedere a riparare le serrande avvolgibili, i pavimenti e i rivestimenti, le serrature e le maniglie, i tendaggi e i vetri rotti, i servizi igienici, gli impianti elettrici e di climatizzazione nonchè, dulcis in fundo, a ritinteggiare le pareti scrostate.
Per andare a scuola in queste condizioni, prima dei libri e dei quaderni, la mattina nello zaino bisogna metterci il coraggio ed un elmetto. Se questa è la considerazione che la politica ha dei nostri giovani e della scuola, la luce in fondo al tunnel diventa impossibile da vedere. Non solo perchè non ci sono i soldi per comprare le lampadine, ma soprattutto perché si continua a non guidare i ragazzi nel nostro presente e ancor di più nel loro futuro. Conoscenza e sapere del domani dipendono molto dalla qualità delle azioni e delle misure messe in campo oggi. Per questo, prima che gli studenti , sospirando, si arrendano, in un ‘io speriamo che me la cavo’, auspico un immediato e concreto incremento delle risorse per la manutenzione ordinaria scolastica”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate