Tutto pronto per l’inaugurazione della XII edizione di ‘Un Mosaico per Tornareccio’

Dopo il taglio del nastro, porte aperte al pubblico: 20 persone alla volta potranno lasciarsi conquistare dai 16 bozzetti in gara e votare quello preferito. Appuntamento alle 18

Tornareccio. È tutto pronto nel salone polifunzionale “Remo Gaspari” in viale don Bosco a Tornareccio, dove sabato 1 agosto alle 18.00 ci sarà il taglio del nastro della XII edizione della rassegna d’arte contemporanea “Un Mosaico per Tornareccio”, ideata nel 2006 dal mecenate Alfredo Paglione e all’origine del museo a cielo aperto fatto di 93 opere installate sulle facciate delle case. Da sabato, e fino al 30 agosto, sarà possibile ammirare i nuovi bozzetti tra cui selezionare quelli da trasformare in mosaici destinati ad arricchire la collezione en-plein-air.

La cerimonia inaugurale, aperta al pubblico, sarà anche trasmessa in diretta Facebook sulla pagina Un Mosaico per Tornareccio e Instagram sul profilo Un Mosaico per Tornareccio, e vedrà la partecipazione del sindaco, Nicola Iannone, e di rappresentanti dell’associazione Amici Mosaico Artistico, che cura la rassegna. Dopo il taglio del nastro, che avverrà nel piazzale adiacente la sala polifunzionale, il pubblico presente potrà entrare nel salone indossando la mascherina e a gruppi di 20 persone alla volta, per visionare i bozzetti in gara in tutta tranquillità e votare il preferito. Contestualmente, sarà mandato in onda all’interno del salone un video di Ida Mitrano, la curatrice dell’edizione 2020, che presenta i contenuti di una rassegna che vede la partecipazione di sedici artisti: Evita Andujar, Giovanni Arcangeli, Valeria Cademartori, Antonella Cappuccio, Antonella Catini, Solveig Cogliani, Giovambattista Cuocolo, Carlo Frisardi, Simonetta Gagliano, Matteo Montani, Giorgio Ortona, Lina Passalacqua, Nino Pollini, Pino Reggiani, Vincenzo Scolamiero, Andrea Volo.

Sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00. I bozzetti rimarranno in esposizione fino al 30 agosto, quando è in programma la cerimonia di chiusura con l’annuncio del vincitore. Oltre alla giuria popolare, contribuirà alla scelta una giuria di esperti composta da Bianca Maria De Luca, Fabrizio Di Marco, Mario Di Nisio Laura Gavioli, Francesca Guerrucci, Nicola Iannone, Piergiorgio Greco, Alfredo Paglione, Gabriele Simongini, Marco Santi e Lucio Trojano.

Come in passato, oltre al bozzetto vincitore anche altri potranno diventare mosaici, qualora si palesassero degli sponsor desiderosi di sostenere le spese di realizzazione. Tutte le opere di Tornareccio sono state realizzate a Ravenna, nella bottega del Gruppo Mosaicisti di Marco Santi, in virtù di un’amicizia e di una storica collaborazione.