Il Generale Mezzavilla in visita al Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise in Chieti

Chieti. Questa mattina, il Generale di Corpo d’Armata Maurizio Detalmo MEZZAVILLA, che dal 6 febbraio 2021 è il nuovo Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden” di Napoli, con competenza su Campania, Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise, si è recato in visita presso la caserma “Pasquale Infelisi”, sede del Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise in Chieti.

Nel rispetto delle misure di prevenzione per evitare la diffusione del contagio da covid-19, l’Alto Ufficiale, accolto dal Comandante della Legione Abruzzo e Molise, Generale di Brigata Carlo Cerrina, ha incontrato una ristretta rappresentanza del personale della sede, i Comandanti Provinciali di Chieti e delle altre province abruzzesi e molisane, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, mentre ha rivolto un saluto in tele conferenza ad una rappresentanza di militari di ogni Comando Provinciale.

Durante la breve cerimonia, il Gen. MEZZAVILLA, proveniente dall’incarico di Vice Comandante del Comando Unità Mobili e Specializzate dell’Arma dei Carabinieri e da importanti incarichi ricoperti in Italia e all’estero, ha espresso il suo più vivo compiacimento per l’attività svolta evidenziando gli ottimi rapporti intercorrenti tra l’Arma e le altre Istituzioni e fra la stessa e la cittadinanza, rafforzati nel periodo del lockdown durante l’emergenza sanitaria da Covid-19, rimarcando l’importanza della capillarità sul territorio dei carabinieri che, con professionalità e quel tratto di umanità verso la gente che li distingue, trasmettono quella sensazione di concreta vicinanza, specialmente nell’attuale momento storico.

Un ringraziamento particolare, infine, ha voluto riservare ai rappresentanti locali dell’Associazione Carabinieri in congedo per l’impegno svolto nel sociale, con sentita riconoscenza e apprezzamento da parte di tutta la popolazione, soprattutto per tutte le attività svolte, quali volontari, nell’ambito della Protezione Civile.

Sempre in mattinata, l’alto Ufficiale ha incontrato il Procuratore della Repubblica, Francesco Testa, il Prefetto, Armando Forgione e S.E. Arcivescovo Bruno Forte.