Fara San Martino, non gli servono da bere: rapina la barista

Fara San Martino. Un cittadino romeno, Vasile Stoica di 51 anni, è stato condannato dal Tribunale di Chieti e quattro anni e sei mesi di reclusione, oltre a 2.500 euro di ammenda, per rapina, danneggiamento e porto ingiustificato di un grosso cacciavite.

 

 

Il fatto avvenne a Fara S. Martino il 7 gennaio del 2014 allorquando all’uomo, entrato in un bar ristorante, non vennero serviti alcolici poiché era già ubriaco.

Allora questi puntò il cacciavite contro la dipendente del locale che si era rifiutata di servirgli da bere e, sempre impugnando il cacciavite, entrò nella cucina del ristorante appropriandosi di una bottiglia di birra.

Nell’occasione il rumeno danneggiò la serratura della porta antipanico del ristorante.