Chieti, via libera ai mercati che si terranno anche nell’Immacolata

Temporanea la collocazione in via XXIV Maggio del mercato del venerdì. Sindaco e assessore Pantalone: “Subito dopo le feste pronti a rilanciare i mercati cittadini dialogando con la categoria e gli operatori”

Chieti. Il sindaco Diego Ferrara ha firmato oggi l’ordinanza, predisposta di concerto con l’assessore Pantalone, che consente lo svolgimento dei mercati già dalla giornata di domani. A causa delle restrizioni dettate dal passaggio in zona arancione e al fine di garantire le vendite, con la priorità del rispetto delle regole e della sicurezza dello svolgimento delle attività mercatali, il mercato del venerdì nelle prossime due settimane si svolgerà su via della Liberazione e su Via XXIV Maggio.

“Siamo vicini e ben consci dei problemi della categoria con la quale abbiamo avuto un dialogo trasparente sin dal nostro insediamento – chiariscono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore Manuel Pantalone – Per questo, non appena usciti dalla zona rossa, ci siamo subito attivati per consentire di nuovo lo svolgimento del mercati, ma è necessario farlo in massima sicurezza, specie in questo periodo, come ci sollecitano a fare Prefettura, forze dell’ordine e autorità sanitarie, allarmate dall’ipotesi assembramento che il periodo natalizio potrebbe favorire. Per questa ragione abbiamo dialogato con gli operatori spiegando loro tutto e invitandoli sempre a un confronto diretto con l’Amministrazione, anche per evitare strumentalizzazioni e rappresentazioni di una realtà su cui stiamo lavorando e condividendo idee, istanze e problemi. Abbiamo con loro concordato una serie di impegni che ci vedranno seduti intorno a un tavolo appena dopo le feste, in modo da riorganizzare modalità, spazi e presenze in base alle loro esigenze, a quella dell’Amministrazione di assicurare il massimo rispetto delle regole e dei protocolli e, infine, a quelle della città e di tutti i fruitori, di avere mercati vivibili, di qualità e frequentati, perché nei giorni in cui si svolgono fanno da volano alle aree in cui sono allocati, Corso Marrucino compreso, che sarà una destinazione solo temporaneamente spostata”.