Enel chiude i battenti, tutti i clienti trasferiti di colpo: come evitare la stangata

A breve il Servizio Elettrico Nazionale chiude e ancora molte persone devono fare il passaggio al mercato libero.

Ormai la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica è quasi ultimata, e tutti i clienti dovranno adeguarsi alle nuove regole, ovvero dovranno passare ad altro fornitore.  Al momento già più del 69% degli utenti ha scelto di passare al mercato libero ma ne mancano ancora tanti, che non sanno cosa fare.
cambio fornitore luce mercato libero
Il passaggio al mercato libero è obbligatorio – Abruzzocityrumors.it
La scadenza ultima per adeguarsi è fissata al 10 gennaio 2024, e chi non cambia fornitore rischia di ritrovarsi con contratti per la Luce che non sapeva nemmeno esistessero. Il motivo è semplice: non è una scelta, quella di passare al mercato libero, ma un’imposizione, che avverrà comunque.

Cosa succede a chi non sceglie un altro fornitore di energia entro il 10 gennaio prossimo?

Che lo si voglia o meno, dal 10 gennaio 2024 i clienti che hanno un contratto col Servizio Elettrico Nazionale passeranno ad un altro fornitore. Il primo dato rassicurante è che non verrà interrotta l’erogazione del servizio, e quindi non sarà staccata la Luce e l’utente non dovrà agire sui contatori o spendere soldi per effettuare interventi.

offerte luce mercato libero
Il mercato libero è abbastanza conveniente – Abruzzocityrumors.it

Però ci saranno dei passaggi obbligati, ovvero:

  • l’utente che ancora fa parte del SEN verrà assegnato a un operatore a caso per 6 mesi;
  • trascorsi i 6 mesi verrà proposto un nuovo contratto con un fornitore selezionato tramite un’asta a cui parteciperanno tutti i fornitori attivi.

Dunque l’utente rischia di trovarsi a pagare tariffe che non sono consone ai suoi consumi e/o abitudini. L’unico modo per evitare questi disagi è provvedere per tempo a passare ad un altro fornitore di energia. Al momento ce ne sono tanti e non mancano le offerte. Certo bisogna prendersi una giornata di tempo per controllare tutte le proposte e scegliere quella che fa al caso proprio.

Fortunatamente ci sono tante offerte al momento, e passare al mercato libero generalmente conviene. Infatti il costo dell’energia varia di poco, un po’ come succede con le compagnie assicurative o con le offerte di telefonia: i prezzi sono più o meno allineati. Però le singole aziende elettriche offrono promozioni interessanti.

Ad esempio si può ottenere il prezzo bloccato per 12 o 24 mesi, oppure sconti se si attivano forniture doppie (cioè luce + gas); a volte si può anche iscriversi ai programmi fedeltà, che danno sconti accumulando punti, oppure coupon da spendere nei negozi convenzionati.

In conclusione, l’unico modo per evitare stangate o di avere dei servizi di fornitura che non interessano, è meglio procedere per tempo a cambiare il contratto.

Impostazioni privacy