Roseto Sharks, Cimorosi: ‘Stiamo lavorando col nuovo consorzio per riportare il basket in città’

<<Sono stato uno dei primi soci a sostenere il nuovo progetto, se oggi si chiude un’era c’è però la possibilità di iniziarne un’altra col consorzio allargato>>.

Daniele Cimorosi conferma il proprio sostegno al neonato Consorzio Le Quote, che sta cercando in queste ore di acquisire un titolo di Serie B per mandare avanti la pallacanestro rosetana nell’anno in cui festeggerebbe il proprio centenario.

Il patron del Roseto Sharks questa mattina ha partecipato assieme al presidente Antonio Norante ad una conferenza stampa nella quale hanno cercato di fornire chiarimenti in merito all’accordo raggiunto con la Stella Azzurra per la cessione del titolo sportivo di A2.

Tre sarebbero state le motivazioni principali alla base di tale decisione.      Innanzitutto      la devastante crisi causata dal Covid19 che ha costretto varie aziende e sponsor a non riuscire a far fronte alle scadenze contrattuali assunte con gli Sharks;  a sua volta la società, non riuscendo ad onorare i propri impegni, si sarebbe vista costretta ad utilizzare la possibilità di cedere il titolo sportivo per far fronte alle proprie scadenze di pagamento. Altro motivo importantissimo, secondo quanto ha sostenuto Norante, è stato rappresentato dal  mancato rinnovo dell’accordo biennale con la Stella Azzurra, facendo venire a mancare l’apporto della società romana che ha rappresentato nelle ultime due stagioni oltre il 30% delle entrate degli Sharks. Infine le difficoltà ambientali, dovute sia alla mancanza di contributi di nuovi partner del territorio che dai cattivi rapporti con la tifoseria locale.

Cimorosi e Norante hanno infine espresso il proprio rammarico per non essere riusciti a far capire al territorio l’importanza del binomio con la Stella Azzurra, che oltre ad aver valorizzato giovani formati dal sodalizio capitolino  ha permesso il debutto in A2 di cinque ragazzi del vivaio biancazzurro.

‘Undici anni di stagioni sportive, culminate con le ultime cinque in serie A2 con due salvezze e tre play-off per la promozione, dimostrano l’importanza dei risultati raggiunti’, ha dichiarato Norante, prima di rivolgere ringraziamenti a tutti coloro che hanno supportato gli Sharks dal 2009 fino alla stagione appena conclusa.

In merito alla nascita del nuovo consorzio che avrebbe potuto già favorire la “vecchia” società, Cimorosi ha chiosato così: ‘Noi non siamo più ben visti a Roseto, da qualche tempo siamo passati di moda. Però noi sosteniamo il nuovo progetto ed anzi invito chi ha criticato la nostra gestione ora ad entrare nel consorzio’.