-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Case popolari e rom: i Radicali scrivono a Mastromauro

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 7:26

giulianova_annunziataGiulianova. I Radicali teramani, appresa la notizia della sospensione di un cambio di alloggio popolare ad una famiglia rom con cinque figli, da un’abitazione di circa 50 mq a una di 120, domandano se “le autorità  che avrebbero stretto l’accordo, vale a dire l’Ater di Teramo e Amministrazione comunale di Giulianova, ammesso per assurdo che tale “accordo” sia comprovato, non volessero invece conseguire la palma per il più classico pactum sceleris, quello da riportare ad esempio nei manuali di diritto. Il rispetto delle norme di legge, soprattutto per rappresentati di pubbliche istituzioni nelle loro funzioni, è un obbligo inderogabile a cui è bene affiancare la sensibilità e la conoscenza delle concrete situazioni che interrogano e alle quali il bravo amministratore riesce a fornire risposte, inclusive”.

In base a queste considerazioni i Radicali teramani inoltrano una lettera al Sindaco di Giulianova, chiedendogli di convocare una riunione dell’istituenda Consulta Interculturale alla quale invitare anche il rappresentante dell’Ater per affrontare direttamente e insieme quella che appare ancora, purtroppo, una discriminazione razziale.

La lettera:
Ill.mo Sindaco,
con la presente facciamo seguito all’invito a convocare la riunione della costituenda Consulta Interculturale di cui, nei giorni scorsi, si è fatto promotore il Prof. Santino Spinelli.
Sarà utile, con l’occasione, poter chiarire i termini della vicenda di assegnazione di case popolari, che in queste ore compare sulle pagine locali dei quotidiani, al fine di portare serenità tra le parti.
RiconoscendoLe preclara sensibilità politica, con la presente quindi siamo a chiederLe un incontro, con la massima urgenza ove invitare, oltre ai partecipanti che onorarono il precedente, anche l’amministratore dell’Ater, Marco Pierangeli.
Nell’esprimere i sensi della profonda stima, Le porgiamo i migliori saluti.
I referenti abruzzesi AGL
Ariberto Grifoni, Orazio Papili e Vincenzo di Nanna

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate