Parità di genere, la giunta regionale verso il completamento del piano 2019-2021

La giunta regionale ha deliberato di completare l’attuazione del Piano delle azioni positive 2019 – 2021, ovvero il programma improntato al rispetto della parità di genere e alla lotta alle disparità che deve essere aggiornato ogni anno, entro il 31 gennaio, con l’inserimento dei nuovi obiettivi che l’ente intende centrare.

 

Le azioni contenute nel piano vigente, che scadrà il 1 luglio, sono state attuate solo in parte anche a causa della pandemia. Pertanto la giunta intende innanzitutto completarle, per poi approvare un nuovo documento entro la stessa data in modo da aggiornare il quadro con l’inserimento dei nuovi obiettivi. Il piano in vigore prevede azioni volte a combattere le discriminazioni per guardare la parità di genere attraverso interventi di valorizzazione del lavoro. E’ la chiave di lettura e di azione delle politiche dell’occupazione della famiglia, sociali ed economiche. “La decisione della giunta – dice l’assessore Guido Liris – conferma l’impegno della Regione nei confronti di temi che sono cruciali, a maggior ragione nell’epoca di una crisi economica che impone tutele massime.

 

Il tema della parità di genere e della lotta a qualsiasi tipo di violenza e discriminazione è prioritario e non rinviabile. Peraltro proprio in questi giorni è d’obbligo rivolgere un pensiero alla drammatica vicenda di Teodora Casasanta, la donna originaria di Roccacasale che è stata brutalmente uccisa, vittima di femminicidio e che quest’oggi sarà salutata, insieme al suo piccolo Ludovico, per l’ultima volta nella cerimonia funebre. Sono tragedie che non devono mai più ripetersi e che ci spingono a proseguire con sempre maggiore forza nel nostro impegno amministrativo in questo ambito. Sono vicino alla famiglia e alla comunità roccolana intera”.