Flavio Sciolè: il regista abruzzese rappresenta l’Italia in due festival

Il regista abruzzese Flavio Sciolè rappresenta l’Italia a due importanti festival: il Prague International Monthly Film Festival (sezione Experimental Film) il New York Cinematography AWARDS (sezione Best Experimental), entrambi si svolgono i primi di agosto.

 

Al festival ceco Sciolè pa rtecipa con il video sperimental ‘Agnus Dei 70’ inserito nella selezione ufficiale. Il corto girato nel 2019 ha vinto l’Aquila Film Festival ed a fine luglio è stato presentato in concorso al festival internazionale San Giò Verona Video Festival nella suggestiva location della Loggia Fra Giocondo (solo 15 i video selezionati) . ‘Dr Dystopia’ è invece il corto giunto semifinalista all’evento newyorkese. Girato nel 2015 Il video descrive uno strano dottore dedito alla distopia e recluso in un proprio inaccessibile mondo.

L’opera è anche un omaggio ai film muti. Il corto è stato presentato in decine di festival Italiani (Scrittura e Immagine, Etna Comics) ed esteri: Indipendent Talents International Film Festival (USA, finalista), Palace International Film Festival (Polonia), AM Egypt Film Festival, Inshort Film Festival (Nigeria), Lift-Off Sessions (UK), Bad Video Art Festival (Russia).

 

Flavio Sciolè (1970). Attore e regista da circa trent’anni agisce in teatro e nel cinema. Nel 2019 gli è stata dedicata una retrospettiva di otto ore al Macro Asilo di Roma mentre a gennaio ha partecipato con tre video all’evento ‘Minimal-Primitive Cine-Experiments’ (Croazia).I suoi film sono stati proiettati in centinaia di eventi in tutto il mondo e sono distribuiti on demand da Holy Film e da Indiecinema.