mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoPineto, Fratelli d'Italia contro la giunta: "incapace anche sui parcheggi alla Torre"

Pineto, Fratelli d’Italia contro la giunta: “incapace anche sui parcheggi alla Torre”

Pineto. “I componenti dell’amministrazione Verrocchio, in particolare il vicesindaco Dell’Orletta, noti a tutti per essere sonnacchiosi e inconcludenti, credono ancora che i pinetesi siano poco intelligenti e pensano di continuare a raggirali, come hanno sempre fatto in passato: ora non gli viene più permesso”.

Così in una nota il coordinatore locale di Fratelli d’Italia Pio Ruggiero.

“Venendo alla questione parcheggi nell’Area Marina Protetta, l’Amministrazione, in riferimento all’ordinanza del Tar Abruzzo n. 126/2022 del 14/07/2022, scomoda gli organi di stampa, per raccontare che il Tribunale Amministrativo non ha dato ragione alla società di gestione del parcheggio della Torre del Cerrano, ma ha solo accolto temporaneamente, fino al 30 settembre 2022, la sospensiva al loro diniego a operare in assenza della scia e le autorizzazioni del Comune.
Fa finta di dimenticare che:
• Il 22 maggio 2022, FdI Pineto è stato l’unico partito a denunciare che il parcheggio a nord della Torre era abusivo;
• Il 24 Maggio 2022, il Sindaco Robert Verrocchio e il vicesindaco con delega al Demanio Marittimo Alberto Dell’Orletta replicavano che si sarebbero accertati di quanto stava accadendo: forse vivono in un’altra città?;
• Sempre il 24 Maggio, Verrocchio e Dell’Orletta dichiaravano di aver trovato un punto di incontro con i proprietari dei terreni per una progettualità riferita ai parcheggi;
• Nei primi giorni di Giugno, dopo alcuni accertamenti, sollecitati ancora da FdI Pineto, il Comune decide di intervenire bloccando il servizio;
• Il 16 giugno 2022, la ditta “Soluzione Parcheggi Srl” denunciava pubblicamente di aver esercitato l’attività già nel 2022 (senza autorizzazioni) e, nel 2022, di aver intrapreso l’attività in virtù di un’autocertificazione inoltrata via Pec a cui non è seguito alcun diniego.
• La vicenda è finita davanti al Tar dell’Abruzzo il quale, pur in assenza di autorizzazioni, ha Ordinato la riapertura degli stalli motivandola con una situazione che determinava grave pericolo per la collettività”.

E ancora: “Sembra evidente che, mentre la circostanza è nota da anni a tutta la maggioranza e che le motivazioni addotte da TAR per la riapertura temporanea siano state ampiamente denunciate dal nostro Circolo, Verrocchio e Dell’Orletta, fino ad ora, hanno solo raccontato bugie. E pensare che si tratta di una situazione in cui, per pubblica utilità, il Comune ha il coltello dalla parte del manico. Tuttavia, ciò che sfugge a tutti, è il perché in un Comune dove gli stalli a pagamento ne fanno da padrone, è stato consentito con tanta faciloneria e superficialità che un privato (senza le prescritte autorizzazioni) possa aver introitato decine di migliaia di euro nel 2021 e, ora, anche nel 2022, senza alcun vantaggio per la collettività e in mancanza di pari opportunità per altri cittadini che mettono gratuitamente a disposizione i loro terreni per accogliere turisti e avventori”.

“Ovviamente”, conclude Ruggiero, “come abbiamo spesso sottolineato, escludendo prioritariamente situazioni nebulose, FdI Pineto ritiene che a fronte di tutto ciò ci sia solo menefreghismo, incompetenza e incapacità da parte del Sindaco Verrocchio, del suo vice Dell’Orletta e di tutta l’Amministrazione. Ad oggi contrariamente a quanto dimostrato dalla maggioranza PD/5Stelle/Illuminati che, di fatto, ha permesso tacitamente, sia nel 2021 sia nel 2022, l’illegittima attività di parcheggio, rimaniamo soddisfatti del risultato raggiunto e di aver portato la situazione in città nel recinto della legalità e della trasparenza. Nel frattempo, riteniamo il comportamento della maggioranza prepotente e privo di attenzione al rispetto dei principi di trasparenza e di pari opportunità verso i cittadini”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES