-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Mosciano, l’opposizione non vota la mozione sul ‘Modelo Riace’ ECCO PERCHE’

Ultimo Aggiornamento: sabato, 1 Dicembre 2018 @ 19:07

Mosciano. I Consiglieri di Minoranza del Comune di Mosciano Sant’Angelo, Nadia Baldini, Maria Cristina Cianella e Pierluigi Filipponi, spiegano le motivazioni che li hanno spinti a non partecipare alla votazione sulla mozione sul ‘Modello Riace’, in merito all’immigrazione.

 

Nel corso del Consiglio Comunale di ieri, 30 novembre, Mosciano Democratica ha portato in approvazione una mozione, a firma dei consiglieri Rossi ed Innamorati, in merito al “Modello Riace”, come modello da adottare per il raggiungimento degli obiettivi di integrazione ed accoglienza, tanto da dare mandato al Sindaco affinchè detto modello venga portato all’attenzione dell’ANCI.

Il Consigliere Filipponi del M5S, in particolare, ha sviluppato un lungo excursus storico-politico sul significato di integrazione ed accoglienza, rispetto al modello, quello di Riace, peraltro attenzionato dalla Magistratura, come proposto da Mosciano Democratica.

La Consigliera Cianella ha avanzato dubbi di legittimità di tale delibera, sotto il profilo dell’eccesso di potere, ribadendo
il concetto prioritario ed indiscusso del rispetto della persona umana, attraverso il rispetto delle regole. “Aattualmente, è giusto ed opportuno – ha precisato – che, prima di adottare un modello, quello di Riace come punto di ispirazione per accoglienza ed integrazione, piuttosto che un altro, si aspetti il lavoro della Magistratura in tema”.

La Consigliera Baldini, associandosi alle posizioni assunte dai colleghi di minoranza, si è spinta oltre, provocatoriamente, chiedendo al Sindaco se l’adozione del Modello Riace significasse adozione di tale modello anche per il nostro territorio.
La risposta del Sindaco, Galiffi,  è stata che il Modello Riace, ai fini dell’integrazione e dell’accoglienza, è pensato a misura di territori scarsamente popolati, mentre Mosciano è altamente antropizzata.

“Non è necessario – aggiungono i tre consiglieri –  aggiungere altro. Per non parlare di altri componenti della Maggioranza, in modo specifico del Consigliere Pelusi, particolarmente preoccupato del fatto che la conoscenza della discussione come svolta, potesse arrivare alla stampa. Invero documenti politici, quello del ‘Modello Riace’ proposto da Mosciano Democratica, trattando argomenti delicati edimportanti, che forse esulano dalle compentenze di un Consiglio Comunale, se si riducono a sterile propaganda finiscono con l’avere un solo effetto: quello del boomerang!”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate