-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Le richieste dei vongolari a Legnini: impegno di Mastromauro e Ruffini e rivedere area di pesca

Ultimo Aggiornamento: sabato, 4 Novembre 2017 @ 17:14

Giulianova. Spiragli per rivedere la perimetrazione dell’area marina protetta del Cerrano. Sono quelli emersi ieri a Giulianova, nel corso di un incontro con il sottosegretario Giovanni Legnini, il sindaco Francesco Mastromauro e il consigliere regionale Claudio Ruffini.

Nel corso del vertice è stata ribadita la scelta, giudicata inopportuna di aver previsto un’area protetta così estesa, senza poi rispettare il corridoio di pesca per le vongolare. ” Con il passare del tempo”, sottolineano Giovanni Di Mattia del Cogevo e Walter Squeo di Federpesca, la politica ha spazzato via tutto e ora ci confrontiamo con una crisi senza precedenti. Ora attendiamo la convocazione di un tavolo con tutti i ministeri competenti, così come sottolineato da Legnini. Va ricordato che gli unici comuni che hanno preso posizione a favore del settore delle vongole, sono stati quelli di Silvi e Giulianova. E bisogna ringraziare sia Ruffini che Mastromauro che hanno preso a cuore la nostra causa.
Mastromauro si è esposto di prima persona ribadendo che è giusto creare un area protetta che bisogna coniugare attività di pesca con esigenze ambientali ,infatti è il primo ed unico cli comune che si attiva insieme con il Cogevo e il Gac regionale per la raccolta di rifiuti in mare anche fuori dell area protetta. Comunque la cosa grave che ora il settore è fermo almeno fino a maggio e questo grazie a chi ha voluto istituire l’area protetta del Cerrano”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate