Teramo, “Festa dei fiori” all’asilo “Accademia di Pollicino” FOTO VIDEO

Mese di maggio dedicato ai fiori e alla festa della mamma all’asilo nido “Accademia di Pollicino” di Colleatterrato a Teramo.

Con Catia Valentini, coordinatrice della struttura, bambini e genitori si sono divertiti a decorare tanti materiali polimaterici. Un laboratorio che ha preso il nome di “Un fiore per la mamma”. E’ stato soprattutto un momento di condivisione tra bambini ed i loro genitori per favorire lo scambio di emozioni.

L’asilo, nell’ambito del concorso “Teramo città dei fiori” voluto dall’amministrazione comunale, ha inoltre realizzato un angolo fiorito in giardino, con la collaborazione delle mamme che nei giorni scorsi hanno dedicato il loro tempo alla progettazione, ricerca dei materiali e messa in opera.

Non solo. All’asilo di Colleatterrato Basso, sempre per il concorso cittadino, è stata anche creata una aiuola con tante piantine acquistate dai genitori. Saranno proprio i più piccoli a prendersene cura giorno per giorno, con l’aiuto di nonni e genitori, per imparare a conoscere meglio la natura e rispettarla. Occuparsi delle piantine, nelle intenzioni dei responsabili della struttura, farà inoltre sì che i più piccoli vengano responsabilizzati. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto educativo annuale “I sensi… le finestre che si affacciano sul mondo”, dove i più piccoli esplorano il mondo circostante ed imparano ad apprezzarlo ed averne cura. Al termine di questa esperienza, ogni bimbo riceverà un diploma da giardiniere per le competenze acquisite.

Presenti questa mattina il sindaco Gianguido D’Alberto e gli assessori Maria Cristina Marroni, Simone Mistichelli e Valdo Di Bonaventura.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.