Alba Adriatica, a Villa Flaiani il ricordo commosso di Domenico Pantone FOTO

Alba Adriatica. Un ricordo commosso e partecipato quello che si è tenuto ieri sera a Villa Flaiani di Alba Adriatica per il professore Domenico Pantone, scomparso nel 2017.

La presentazione del carteggio “Carteggio con Domenico Pantone: (2008-2017): l’itinerario di formazione di un giovane dantista: con un’appendice di saggi”, realizzato dal professor Alfredo Cottignoli, già Ordinario di Letteratura Italiana e Docente di Filologia Dantesca presso l’Università degli Studi di Bologna, è stata seguita da tantissimi amici e conoscenti del giovane docente albense nella splendida cornice del parco di Villa Flaiani, allestita rispettando le normative anti-Covid.

La serata è stata aperta da uno commovente video che ha ripercorso le tappe fondamentali della vita di Domenico Pantone. Il primo intervento è stato affidato poi all’amico e professor del Liceo Curie, Luca Ruffini. Un toccante ricordo dello studioso, del professor e dell’amico. Un piccolo zoom sulle tante passioni e un ritratto umano e personale di Domenico Pantone. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento della professoressa di Latino e Greco del Liceo Classico Leopardi di San Benedetto, Claudia Martinetti.

Cottignoli, invece, attraverso la lettura di alcune mail riportare nel libro, ha presentato alla numerosa platea lo straordinario percorso di studi e ricerca di Domenico Pantone che lo avevano promosso, nonostante la giovane età, tra i principali e più acuti studiosi di Dante e dei Commenti sulla Divina Commedia. Un ricordo puntuale, commosso e molto partecipato.

Un tributo emozionante conclusosì con le parole del sindaco Antonietta Casciotti che ha donato una targa in nome della città di Alba Adriatica al papà di Domenico, il Maestro Pietro Pantone. Con la speranza che la Prefettura di Teramo sblocchi l’iter per l’intitolazione della biblioteca al giovane docente e ricercatore.

L’evento, moderato da Paola Donatelli, è stato organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco Spiaggia d’Argento che ha offerto ai presenti un piccolo ma piacevole ristoro.