-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tortoreto saluta Giuliano Rasicci: il prof. che amava raccontare la storia

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 17 Dicembre 2020 @ 21:31

Tortoreto. Per tutti era il professor Rasicci, che ha cresciuto intere generazioni di studenti. Nella sostanza era una figura poliedrica, dai mille interessi, grande studioso e divulgatore.

 

Una figura di straordinaria cultura e conoscenza, che ha continuato a instillare a studenti, concittadini, ma anche turisti, con le sue indubbie capacità di oratore e anche di arricchire i sui racconti con “pillole” inedite, a volte ironiche. Senza mai dimenticare l’amore per il suo paese e la voglia di tramandare agli altri le sue indubbie conoscenze. La storia, qualche volta, però, non aspetta.

 

E Giuliano Rasicci, 84 anni, ricoverato all’ospedale di Atri per il Covid, aveva un desiderio. Quello di “toccare” e presentare la sua ultima pubblicazione dedicata alla storia di Tortoreto. Che aveva assemblato con la sua maniacale cura dei particolari. La “sua” Tortoreto che amava e che aveva raccontato in mille modi. Nelle lezioni da professore di italiano e storia e delle sue mille pubblicazioni. La notizia della scomparsa di Giuliano Rasicci ha subito fatto il giro della cittadina e ha generato tante reazioni sui social. Resta difficile e complicato condensare tutto quello che ha fatto per la cultura, non soltanto cittadina.

Dall’insegnamento, alla scrittura, ai racconti e all’impegno nel divulgare alle nuove generazioni. Ma anche all’impegno politico (è stato anche assessore in Provincia per i Socialdemocratici), e alla passione per i motori, che aveva decantato in una delle sue tante pubblicazioni. Giuliano Rasicci lascia un “vuoto”, è innegabile. Restano il suo esempio e le attività di ricerca che rimarranno, per sempre, patrimonio della cittadina. Di tante cose andava orgoglioso, tra tutte forse l’impegno in prima persona nel riportare a Tortoreto il “Battesimo di Sant’Agostino”, il dipinto di Mattia Petri, dopo lunghe peripezie.

 

Il ricordo del sindaco Domenico Piccioni. “Oltre alle ricerche storiche, ai tanti volumi ed eventi, Tortoreto sarà sempre grato al Prof. Giuliano Rasicci per l’impegno profuso nella scoperta e nella salvaguardia della Domus Muracche e nel recupero della meravigliosa tela del Mattia Preti. Proprio di recente, l’Amministrazione Comunale ha finanziato la ristampa del suo pregiato volume “Storia illustrata di Tortoreto – Dalle origini ai giorni nostri”, del quale è stata terminata la rilegatura proprio in questi giorni. Pur in un periodo così difficile per lui , il pensiero dell’amico Giuliano era sempre rivolto a questa sua ultima fatica letteraria, a dimostrazione dell’amore vero e proprio che nutriva per Tortoreto e la sua storia. A nome mio personale e di tutta l’Amministrazione Comunale, porgo le più sentite condoglianze ai familiari per la gravissima perdita. Ciao Professore!

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate