Tortoreto, partito lo screening di massa. Anche il sindaco si sottopone al test rapido FOTO

Ultimo Aggiornamento: sabato, 12 Dicembre 2020 @ 13:02

Tortoreto. In fila, in maniera diligente in prima mattina e con tempi di attesa decisamente limitati. E’ iniziata a Tortoreto, nelle tre postazioni allestite dal Comune, la campagna di screening di massa, con tamponi rapidi, nel percorso teso a “scovare” casi di positività al Covid19.

 

Tra i primi a sottoporsi al test rapido è stato il sindaco, Domenico Piccioni, quasi a voler lanciare un segnale, l’ennesimo, alla popolazione, sull’importanza di sottoporsi allo screening di massa (che è gratuito e senza prenotazione) in un frangente decisivo per il contenimento dei contagi. “Abbiamo fatto in modo di organizzarci in tempi molto rapidi”, commenta il sindaco di Tortoreto, “ ed essere pronti già in questo fine settimana. Lancio un appello a tutti di sottoporsi al test rapido, perché è dovere morale e un gesto di solidarietà verso gli altri”.

 

 

Di concerto con la Asl, il Comune di Tortoreto ha allestito 5 linee in tre diverse postazioni: le palestre delle due scuole (al Lido, in via Oberdan e la Paese, in via Circonvallazione) e nei locali del Dancing Blu Max, all’interno dell’Acquapark, sulla fondovalle del Salinello. I test rapidi proseguiranno nella giornata di oggi (a metà mattina tutti i tamponi erano negativi) fino alle ore 18. Stesso discorso per domani e lunedì, sempre dalle ore 9 alle 18.