Tortoreto, nuova collocazione per l’ufficio tributi e settore scolastico: la decisione VIDEO

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 30 Luglio 2021 @ 19:34

Tortoreto. Una serie di uffici che prevedono lo sportello aperto al pubblico, ora localizzati nella sede municipale del centro storico, a breve, troveranno una nuova collocazione.

 

Al Lido, in locali più ampi e funzionali e nella sostanza senza barriere architettoniche, come accade ora in alcuni casi. Si profila una mini-rivoluzione, a Tortoreto, per quanto concerne l’organizzazione logistica della macchina comunale. Nell’ultima variazione di bilancio, approvata in consiglio comunale nella seduta di giovedì sera, l’amministrazione comunale di Tortoreto ha dato via libera al trasferimento degli uffici tributi e del settore scolastico in una zona centrale di Tortoreto Lido.

“Stiamo valutando alcune situazioni”, commenta il vicesindaco con delega al bilancio, Francesco Marconi, “ per quanto riguarda la nuova sede e l’auspicio è quello di perfezionare il tutto in autunno”. Nello stesso locale, in via di definizione, sarà collocata anche la delegazione dell’ufficio anagrafe, ora operativa in via Archimede.

La variazione di bilancio. La manovra finanziaria varata n consiglio comunale, complessivamente, ammonta a quasi 900mila euro. Oltre ai 21mila euro che serviranno per la locazione dei nuovi locali, l’Ente ha anche dirottato somme importanti per la manutenzione di alcuni tratti viari. Oltre 200mila euro serviranno per la manutenzione del tratto sud del lungomare Sirena e del marciapiede sul lato ovest della stessa direttrice.

Altri 100mila euro, invece, saranno destinati pe ril rifacimento del manto di asfalto su via Badette e via Fontanelle (arterie collinari). Nelle somme iscritte a bilancio, anche i ristori governativi per le minori entrate dell’imposta della tassa d soggiorno (30mila euro), l’Imu delle strutture ricettive (45800 euro), e una serie di somme relative al settore dei servizi social: dalla solidarietà alimentare, ai fondi regionali e governativi per i contributi per il pagamento di utenze e canoni di affitto.