Tortoreto, la madre di Giulia scrive una lettera a Papa Francesco VIDEO

Tortoreto. Lo spirito del Natale, quel sentimento di gioia diffuso che molte persone vivono sotto le feste, ma per i familiari delle vittime rappresenta un dolore insopportabile.

 

E’ il senso di una lettera che Meri Koci, la madre di Giulia Di Sabatino (la giovane di Tortoreto morta nel settembre del 2015) ha deciso di scrivere, in vista delle feste natalizie, a Papa Francesco.

La mamma di Giulia chiede al Pontefice di ricordare nelle sue preghiere tutte le anime ingiustamente uccise e di proteggere i familiari che soffrono in silenzio nell’ indifferenza.

 

” Non c’è più Natale esiste lo Spirito dei propri cari strappati ai loro affetti ai loro sogni”, la posizione del coordinamento Codice Rosso. “La violenza è un problema di matrice culturale non possiamo più nasconderci dietro ad un dito o affermare che la cosa non ci sfiori affatto”.

“Dopo un periodo di buio e di smarrimento con la preghiera siamo riusciti a  ridare un senso alla nostra vita”, aggiunge il padre di Giulia, Luciano Di Sabatino.

“Sono giorni tristi dove il ricordo della morte di nostra figlia è schiacciante”.