sabato, Ottobre 1, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoTortoreto, illuminazione pubblica e abbandono dei rifiuti. Di Matteo: criticità da risolvere...

Tortoreto, illuminazione pubblica e abbandono dei rifiuti. Di Matteo: criticità da risolvere FOTO

Tortoreto. Zone che necessitano di un potenziamento della pubblica illuminazione, rifiuti abbandonati in aree periferiche, che restano sul selciato nonostante le segnalazioni.

 

Sono almeno due le questioni che pone Domenico Di Matteo, capogruppo consiliare di obiettivo Tortoreto, che focalizza le sua attenzioni su alcuni aspetti frutto anche di segnalazioni che arrivano dai cittadini.

 

 

Illuminazione. Ai black-out che nelle ultime settimane stanno interessando la zona centrale della passeggiata del lungomare Sirena, si aggiungono altri aspetti che andrebbero migliorati. “Una delle lamentele”, evidenzia Di Matteo, ” riguarda la scarsa illuminazione nella centralissima via Carducci. Ma anche sul lungomare, le chiome dei pini, cosa più volte segnalata, andrebbero potare per scoprire i fari. Mi chiedo se qualche amministratore di maggioranza si è mai accorto di questa cosa? Altra situazione portata allo scoperto riguarda le aree a ridosso di via Giovanni XXIII, a ridosso della scuola materna, completamente al buio. “Alcuni residenti”, prosegue, ” segnalano in orari notturni dei movimenti sospetti in quella zona e chiedono di installare delle telecamere di video-sorveglianza e di migliorare anche la pubblica illuminazione”.

 

 

Abbandono dei rifiuti. Questa rappresenta una criticità non nuova, che sembra miscelare due fattori concomitanti. Le cattive abitudini di chi, dallo zero senso civico, continua ad abbandonare rifiuti di ogni genere nelle aree periferiche. Ma anche di controlli e di attività di bonifica che, a distanza di settimane, ancora non vengono perfezionate. E’ il caso, per esempio, di un tratto di via Muracche 2, dove dallo scorso settembre ad oggi la micro-discarica abusiva è sensibilmente lievitata. “Nonostante solleciti e segnalazioni agli amministratori”, prosegue Di Matteo, ” le aree invase dai rifiuti non sono state bonificate. Invito l’Ente a controllare, a monitorare tali situazioni e a chiedere, a chi di dovere, di provvedere alla pulizia e al controllo”.

 

 

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES