-- HEADER MASTHEAD DESK 2 --
-- HEADER MASTHEAD MOB 1 --

Tortoreto, estate 2021: numeri record, da pre-pandemia

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: martedì, 12 Ottobre 2021 @ 9:35

Tortoreto. Il Comitato turistico già al lavoro per analizzare i numeri dell’estate appena conclusa e per programmare le strategie per la stagione 2022.

 

Numeri parziali, quelli provenienti dal software dell’imposta di soggiorno, e quindi limitati al periodo compreso tra il 15 giugno ed il 30 agosto, ma comunque idonei a tracciare un bilancio di massima.

Il quadro che ne è emerso è un ritorno a presenze paragonabili a quelle del 2019: circa 420.000 i pernottamenti nel periodo di riferimento e quasi 78.000 gli ospiti giunti a Tortoreto, numeri cui andranno sommati poi quelli di settembre, che pure ha fatto registrare numerose presenze.

È stata una magnifica estate tortoretana“, sottolinea il sindaco Domenico Piccioni. “Tutto è andato nel migliore dei modi, dalle presenze turistiche che affollavano la nostra città alla qualità delle acque, sempre più eccellenti e cristalline”. Anche l’andamento del Covid-19, nonostante le decine di migliaia di ospiti, ha permesso un regolare svolgimento delle attività estive, anche grazie ad accorgimenti presi dall’amministrazione nell’organizzazione degli eventi e dai vari operatori turistici.

Il pienone è stato registrato anche agli eventi del nostro cartellone Vivi Tortoreto”, ha dichiarato l’assessore al Turismo Giorgio Ripani “apprezzato non solo per il numero e la grande varietà di genere, ma anche per gli allestimenti delle aree perfettamente rispettosi delle normative sanitarie. Lo stesso dicasi per le attività ricettive, balneari, commerciali e ristorative: tutti hanno saputo accogliere al meglio e nel rispetto delle norme le decine di migliaia di ospiti che hanno scelto Tortoreto come metà delle loro vacanze”. Tra le azioni messe in campo dall’assessorato al Turismo,

oltre a quelle promozionali concordate con il Comitato Turistico, molto apprezzata è stata infatti l’arena ViviTortoreto che ha potuto offrire ampi spazi, 500 posti a sedere con procedure di controllo del Green Pass.

“Questi primi dati parziali ci mostrano un trend senz’altro positivo, in una stagione in cui ciascun settore turistico ha fornito servizi di qualità nonostante le difficoltà”, ha dichiarato il Presidente dell’Associazione Albergatori ed Operatori Turistici del Comune di Tortoreto Alessandro Falcone

“Le tendenze e le richieste dei turisti stanno mutando, per cui Operatori ed Ente dovranno continuare a lavorare sinergicamente per offrire loro quanto di meglio Tortoreto ha da offrire”.

Anche il Presidente di BalneaTor Carlo Dezi si è detto soddisfatto dell’andamento della stagione “I balneari, attenti alle esigenze turistiche, sono riusciti a dare buoni servizi anche se in carenza di personale, ottimizzando la richiesta con le esigenze di sicurezza Covid”.

Grandi numeri si sono registrati anche per le visite guidate e culturali: grazie al lavoro dell’amministrazione comunale nella valorizzazione della Domus Muracche, e con la preziosa collaborazione della SABAP e del Gruppo Archeologico del Medio Adriatico, il sito ha raggiunto la cifra record delle 200 visite.

Sulla base dei numeri registrati, l’introito dell’imposta di soggiorno è stato di circa 268.000 euro, ben oltre i 200.000 stanziati nel bilancio di previsione. Le risorse eccedenti saranno, come sempre, reinvestite nel comparto turistico. A tal proposito, l’Assessorato al Turismo ha già lanciato proposte al Comitato, col quale si riunirà entro la fine del mese per iniziare a concretizzarle e per raccogliere ulteriori suggerimenti degli esperti. I lavori per l’estate tortoretana 2022 sono appena iniziati, con il costante obiettivo di consolidare e potenziare sempre di più l’immagine ed i flussi turistici cittadini.

-- ALTRE NEWS --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate

-- AD 1 --