Teramo, muore di Covid l’imprenditore Giuseppe Antonio Richetti

Teramo. All’età di 59 anni, l’imprenditore siciliano Giuseppe Antonio Richetti, non ce l’ha fatta e si è dovuto arrendere di fronte al Covid. Aveva più di 150 operai al seguito nell’impresa alimentare di Sant’Atto.

L’imprenditore catanese aveva investito tanto sulla sua impresa alimentare precedentemente nelle mani della famiglia Malavolta e collocata nella zona industriale di Teramo.

Richetti era risultato positivo al Covid e dopo diversi problemi respiratori era stato ricoverato nell’ospedale Cannizzaro di Catania. Nulla da fare per lui che si è dovuto arrendere alla forza del virus e ha lasciato così i suoi cari e la sua attività da imprenditore.

Dopo questo lutto la Richetti Spa non ha più al comando l’esperto imprenditore siciliano e ora tutti si domandano come verrà gestita l’azienda.

Il suo braccio destro era uno dei suoi tre figli (Francesco) ed ora tutti si aspettano che sarà lui il successore del padre. Per i tanti operai la speranza è che senza Giuseppe Antonio nulla cambi e che l’azienda teramana non subisca effetti negativi.