-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, inedito intervento endovascolare al Mazzini: fondamentale la collaborazione tra Dipartimenti

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 17 Dicembre 2020 @ 11:49

Teramo. All’Ospedale Mazzini di Teramo, in particolare sulle procedure operatorie complesse, si è ormai stabilita una importante collaborazione interdipartimentale, che offre ai pazienti la garanzia di essere sottoposti a trattamenti innovativi e condivisi tra vari Specialisti.

È il caso, ad esempio, di una paziente affetta da pseudo-aneurisma della radice aortica, che è stata trattata mediante una inedita procedura endovascolare, frutto proprio di questa attuale collaborazione. La “sacchetta” in questione ricordava nelle dimensioni e nella forma un aneurisma cerebrale a bacca, troppo piccola per giustificare un intervento cardiochirurgico ma a rischio di futura espansione e potenziale rottura.
Per questo, il dott. Michele Triggiani, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Cardiochirurgia, ha sottoposto il caso all’attenzione della dottoressa Nevia Caputo, responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Radiologia ed esperta di fama internazionale nel trattamento per via endovascolare degli aneurismi cerebrali. La procedura si presentava particolarmente delicata per la vicinanza dello pseudo-aneurisma alla coronaria sinistra ed ha richiesto una attenta programmazione.

A fine ottobre 2020 la dottoressa Caputo, coadiuvata da un radiologo interventista e da un cardiochirurgo, ha inserito con successo nello pseudo-aneurisma delle micro-spirali di platino (“coil”) per provocarne la chiusura.

L’intervento è stato eseguito in anestesia generale e dopo pochi giorni di decorso regolare, la paziente è stata dimessa al domicilio. Ad un mese di distanza, è stato eseguito un controllo TC che ha dimostrato un buon risultato della correzione.

Questo tipo di trattamento, eseguito in precedenza solo in pochissimi casi al mondo, è stato reso possibile dalla moderna visione dei Direttori di Dipartimento e, in questo caso, della dottoressa Gabriella Lucidi Pressanti, Direttore del Dipartimento Servizi, e del dott. Cosimo Napoletano, Direttore del Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare, con l’obiettivo di combinare differenti discipline per unire le migliori competenze dell’Ospedale.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate