Silvi, la Giunta adotta proposta di Piano Urbano del Traffico a favore della mobilità lenta

Silvi. La giunta comunale ha adottato la proposta di Piano Urbano del Traffico e della Mobilità Sostenibile redatta dall’ing. Luciano Cera su incarico conferitogli dal Comune di Silvi.

La proposta comprende una serie di elaborati tecnici che contengono la stesura definitiva, il piano particolareggiato, i dati sull’incidentalità e la bozza del regolamento viario. “Con il Piano Urbano del Traffico – ha detto l’assessore alla viabilità Pamela Giancola – non intendiamo solo ottemperare a quanto disposto dall’articolo 36 del Decreto legislativo 285/1992, ma ci proponiamo di definire le caratteristiche principali che caratterizzeranno la rete viaria cittadina nelle sue diverse funzioni, da quella strettamente riferita agli spostamenti con mezzi diversi all’interno del territorio comunale a quella della tutela ambientale, dal trasporto pubblico all’individuazione degli spazi dedicati al parcheggio. L’indicazione che l’amministrazione comunale ha fornito al tecnico Luciano Cera che ha redatto il Piano Urbano del Traffico – ha detto l’assessore Giancola – era finalizzata al conseguimento dell’obiettivo finale che ci siamo dati che è quello di realizzare una inversione radicale del modo di concepire la mobilità cittadina passando dall’uso-abuso dei mezzi a motore che si è fatto fino a oggi, alla promozione della cosiddetta mobilità lenta dei pedoni e dei ciclisti”.

“Negli elaborati tecnici che abbiamo approvato in giunta – ha detto il sindaco Andrea Scordella – figurano alcuni punti qualificanti della proposta che sottoporremo all’esame del Consiglio comunale, che prevedono, oltre all’incremento della mobilità sostenibile, anche l’istituzione del senso unico nelle zone del lungomare dove e quando ci saranno le condizioni per istituirlo, l’individuazione di aree destinate a parcheggio e un nuovo modo di offrire il servizio di trasporto pubblico ai cittadini, come ad esempio il collegamento diretto tra la Marina e Silvi Paese”.