-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Rientro a scuola dopo le festività: ecco il Piano Operativo della provincia di Teramo

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 23 Dicembre 2020 @ 14:50

La provincia di Teramo ha il suo Piano Operativo “Scuola/Trasporti” in vista del ritorno tra i banchi degli studenti della scuola superiore, dopo le festività natalizie.

 

Queste le misure principali contenute nel documento approvato dal Prefetto, dottor Angelo de Prisco:

– doppi turni di ingresso e di uscita per gli studenti degli istituti superiori, con un intervallo temporale di almeno 60 minuti;
– incremento da parte della Soc. TUA della produzione chilometrica giornaliera con la previsione di ulteriori 3772 km erogati direttamente, cui si aggiungeranno ulteriori 2100 km erogati dai privati ed esclusivamente dedicati al servizio scolastico;
– svolgimento di attività costante di sensibilizzazione degli studenti sul rispetto delle misure anti-Covid, e sulla necessità di utilizzare le corse del trasporto pubblico corrispondenti agli orari d’ingresso ed uscita delle rispettive classi. Tale attività di sensibilizzazione sarà assicurata dal corpo docente e dalla Consulta degli studenti di ciascun istituto, anche attraverso la predisposizione di appositi vademecum;
– realizzazione di stalli aggiuntivi nei pressi dell’area di stazionamento della zona della Cona, nel capoluogo, al fine di consentire la fermata e/o stazionamento di ulteriori autobus;
– impegno da parte di tutte le società del trasporto pubblico, sulla base dei dati di traffico nella propria disponibilità e dei dati forniti dall’Ufficio scolastico provinciale, a rispettare il limite di capienza del 50% di utenti, eventualmente incrementando le corse necessarie;
– elevazione del livello di attenzione da parte delle Forze dell’Ordine, nell’ambito dei servizi di controllo ordinario del territorio, nei pressi gli stalli e delle principali fermate degli autobus al fine di evitare assembramenti;
– diffusione da parte delle Forze dell’Ordine di uno spot informativo in tutti gli istituti di istruzione sui comportamenti che gli studenti devono mantenere nel raggiugere gli istituti scolastici per le lezioni, nella presenza in aula e per il rientro presso le proprie abitazioni;
– utilizzo delle polizie locali sul fronte delle misure anti-assembramento nei pressi delle aree più critiche di sosta e di fermata degli autobus con eventuale coinvolgimento di personale volontario.

“Il Piano operativo – dichiara il Prefetto – è il frutto della disponibilità e della proficua collaborazione di tutte le Amministrazioni pubbliche e private chiamate a garantire, per gli studenti della Provincia di Teramo, il contemperamento del diritto allo studio con il fondamentale diritto alla salute. L’Amministrazione regionale, l’Ufficio Scolastico Provinciale, la TUA spa, i Comuni interessati, le società di trasporto pubblico locale e le Forze dell’Ordine hanno lavorato come una vera squadra, consentendo la celere adozione di un Piano condiviso. La Prefettura effettuerà il costante monitoraggio dell’attuazione del piano, convocando periodicamente il tavolo di coordinamento anche al fine di valutare eventuali necessità di integrazioni e correttivi.”.

(Il piano è pubblicato sul sito istituzionale della Prefettura di Teramo: http://www.prefettura.it/teramo/contenuti/Piano_operativo_scuola_trasporti-10102712.htm).

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate