Minacce e aggressioni alla vicina di casa: scatta l’arresto a San Nicolò

Teramo. Minacce, ingiurie e molestie alla vicina di casa. L’ultimo episodio, andato in scena lo scorso 4 dicembre, ha rappresentato la classica goccia che fa traboccare il vaso.

 

Una vera e propria aggressione fisica alla donna, 71 anni, malata, che nella circostanza ha riportato lesioni agli arti e alla testa.

Da quella vicenda i carabinieri della stazione di San Nicolò a Tordino, hanno avviato una meticolosa indagine con l’informativa trasmessa alla Procura di Teramo. Gli inquirenti hanno poi chiesto, e ottenuto, dal Gip l’emissione di una misura cautelare in carcere a carico del vicino violento. L’uomo, M.G. 63anni del posto, con precedenti, è stato arrestato e poi condotto nel carcere di Vasto.